HMS Industrial Networks Srl

Desk 46

Workshop

HMS Networks Trends + Technologies vision
April 19, 2017 - Hour 15.05 - Sala Visconti 1

Specialista in comunicazione industriale, a livello internazionale, HMS Industrial Networks ha una visione completa dello sviluppo delle quote di mercato delle reti industriali nell’automazione industriale. Le stime si basano sulle 600.000 interfacce di comunicazione vendute annualmente e sull’analisi di diversi studi di mercato. Nell’era dell’Industrial Internet of Things (IIoT) e dell’industria 4.0, l’interfaccia di comunicazione svolge sempre più un ruolo chiave. Il volume e la velocità dei dati crescono freneticamente e la sicurezza ricopre un ruolo sempre più importante. Oggi i dispositivi di automazione, a prova di futuro, devono essere compatibili sia con le collaudate reti fieldbus ed Ethernet industriali per la trasmissione dei dati di processo che con i protocolli basati su TCP/IP. Per l’industria diventano sempre più interessanti le reti wireless come Bluetooth e WLAN. Nuovi standard di comunicazione quali OPC UA e TSN (Time Sensitive Network) si fanno avanti.

HMS Industrial Networks presenta lo studio annuale sul mercato delle reti industriali, che si focalizza sui nuovi nodi installati nel campo dell’automazione industriale, a livello globale. In qualità di fornitore indipendente di soluzioni e servizi per la comunicazione industriale ed Internet of Things, HMS ha una visione sostanziale del mercato delle reti industriali.

Featured products and solutions

L’espressione “Bring Your Own Device” (BYOD) descrive la tendenza all’uso di moderni dispositivi intelligenti quali tablet, smartphone ecc. per gestire e azionare le macchine, o per consultarne i dati diagnostici, servendosi dei browser in essi integrati o di speciali app. I moderni tablet e smartphone dispongono di serie della tecnologia wireless e, grazie al browser integrato nel sistema operativo mobile, offrono possibilità di visualizzazione analoghe a quelle delle interfacce uomo-macchina (HMI) classiche. Cosa c’è dunque di più ovvio che utilizzare i dispositivi intelligenti come HMI mobili? Con l’approccio “BYOD”, i controlli classici quali ad esempio lo stato d’esercizio attuale della macchina, il numero di unità prodotte o i dati diagnostici non vengono svolti mediante costosi HMI fissi bensì per mezzo del dispositivo intelligente. Nei sistemi concatenati come macchine da stampa e confezionatrici, ciò comporta una riduzione dei costi. Mentre prima era necessario un costoso HMI fisso per ogni singola macchina del sistema, ora il tecnico può accedere direttamente a ogni singola macchina con il suo tablet o smartphone. Il collegamento tra il dispositivo intelligente e la rete di produzione avviene mediante gateway wireless che, in queste applicazioni, fungono da access point.
I gateway wireless bridge fungono spesso da sostituti dei cavi, poiché consentono di realizzare una trasmissione dati efficiente e non soggetta ad usura, anche in applicazioni che comportano esigenze particolari come gru, sistemi di trasporto senza conducente, impianti di riempimento e confezionamento o impianti di depurazione. In queste applicazioni i costosi collettori meccanici e le catene portacavi sono sostituiti da convenienti gateway come ad esempio Anybus Wireless Bridge di HMS.