E.ON

Presente solo con Speech e Workshop

Speech al convegno

La cogenerazione ibrida per essere più sostenibili
12 aprile 2021

(Durante il convegno "Strategie, innovazioni tecnologiche e opportunità: l’efficienza energetica nell’industria alimentare")

E’ possibile affiancare l’energia proveniente da impianti cogenerazione con quote crescenti di energia rinnovabile, prodotta da impianti fotovoltaici on-site o da fornitura off-site. La vera sfida è armonizzare le due tecnologie.

Relatori Andrea Tomaselli (E.ON Business Solutions Italia)

 

Workshop

Impianto di trigenerazione “in quota”: l’esperienza di un'azienda alimentare in montagna
12 aprile 2021 - Ora 14.20

Verranno illustrate delle soluzioni innovative utilizzate per la realizzazione dell’impianto posto in una località non collegata alla rete nazionale di distribuzione del gas metano.

Relatori

MARCO BRUNATTO
SOLUTION SALES

ANDREA TOMASELLI
HEAD OF SALES & BID MANAGEMENT

Contenuti

Video Webinar Il percorso delle aziende energivore verso la sostenibilità ambientale: il caso Guala

L'impianto di trigenerazione contrattualizzato da E.ON consente una riduzione delle emissioni di circa 328 tonnellate di CO2 ogni anno azzerando i rischi derivanti dalla proprietà e dalla gestione dell'impianto quali minori prestazioni, minor produzione e minori rendimenti.

Verso la green energy e la decarbonizzazione: E.ON Hybrid Energy Service?

Contribuire alla transizione verso un sistema energetico più sostenibile attraverso un percorso concreto al fianco delle aziende

Trigenerazione E.ON per Amcor: sostenibilità e rispetto del paesaggio

In funzione il nuovo impianto di cogenerazione realizzato da E.ON presso lo stabilimento produttivo Amcor Flexibles di Lugo di Vicenza (VI), in grado di evitare l'emissione di oltre 3.000 tonnellate di CO2 ogni anno. È entrato in funzione il nuovo impianto di trigenerazione, della potenza di 3 MW, che alimenta lo stabilimento produttivo di Lugo di Vicenza (VI) di Amcor Flexibles, gruppo internazionale del settore del packaging, che a Lugo produce imballaggi flessibili per i settori alimentare, farmaceutico e cosmetico. Lo stabilimento è situato in un'area industriale in provincia di Vicenza, a breve distanza da Villa Godi Malinverni, nota villa Palladiana inserita nella lista Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

Video Webinar Cogenerazione e Fotovoltaico per la sostenibilità: ridurre la Carbon Footprint con i servizi energetici

- La domanda del mercato per nuove soluzioni energetiche - Il modello di business per la fornitura di Cogenerazione e di energia solare onsite - Esempio dei flussi elettrici HES? con cogenerazione e solare on-site. Cliente 50 GWh - E.ON certifica il servizio: Carbon Footprint di prodotto - Norma 14067

La casa ecosostenibile è la casa del futuro

In un mondo sempre più attento salvaguardia della terra, la casa del futuro non potrà che essere ecologica e sostenibile! Per abitare su questo pianeta nel modo più green possiamo scegliere una casa ecologica, pensata per vivere in armonia con l'ambiente. Se è vero che ogni singola azione che facciamo ha una reale conseguenza sull'ambiente, scegliere di vivere in un'abitazione sostenibile significa fare una grande differenza. Ma cos'è davvero una casa ecosostenibile? Quale sono le sue caratteristiche?

Coniugare efficienza, risparmio e sostenibilità ambientale grazie alla cogenerazione

Il servizio di gestione remota degli impianti di cogenerazione è parte integrante dell'offerta E.ON, che, attraverso l'analisi dei dati e dei profili di consumo e la formulazione predittiva, monitora l'operatività degli impianti generando extra saving per i clienti. Supportare le aziende industriali nel loro percorso verso la sostenibilità è uno degli obiettivi delle soluzioni per l'efficienza proposte da E.ON, tra cui la cogenerazione, che permette di ridurre i costi energetici e le emissioni climalteranti delle aziende senza richiede loro alcun onere finanziario, gestionale o operativo.

Coniugare efficienza, risparmio e sostenibilità ambientale grazie alla cogenerazione di E.ON

Il servizio di gestione remota degli impianti di cogenerazione è parte integrante dell'offerta E.ON, che, attraverso l'analisi dei dati e dei profili di consumo e la formulazione predittiva, monitora l'operatività degli impianti generando extra saving per i clienti.

Mannesmann sceglie la cogenerazione di E.ON per ridurre la bolletta contribuendo alla sostenibilità ambientale

Nello stabilimento Mannesmann di Costa Volpino è stato avviato un impianto di cogenerazione della potenza di 1,5 MW che produce energia elettrica e termica necessari al processo produttivo. La scelta della cogenerazione, che permette di ridurre la bolletta fino al 30% e in modo proporzionale le emissioni climalteranti, rientra nel percorso aziendale verso la sostenibilità ambientale. L'impianto, contrattualizzato con E.ON in forma di servizio, infatti, contribuisce a ridurre la carbon foot print dell'azienda riducendo i consumi, elettrificando il calore e aumentando la quota di energia rinnovabile

Cogenerazione abbinata a quote crescenti di energia rinnovabile

Il contrasto al cambiamento climatico, in particolare tramite la riduzione delle emissioni CO2, è oggi una necessità sempre più urgente e l'uso delle risorse energetiche costituisce uno dei nodi cruciali del processo. Le aziende si trovano quindi ad affrontare una sfida importante: coniugare, all'interno del business, crescita e sviluppo con un percorso di sostenibilità ambientale , partendo dalla decarbonizzazione.

Cogenerazione e Fotovoltaico per la sostenibilità: ridurre la Carbon Footprint con i servizi energetici di E.ON

- La domanda del mercato per nuove soluzioni energetiche - Il modello di business per la fornitura di Cogenerazione e di energia solare onsite - Esempio dei flussi elettrici HES? con cogenerazione e solare on-site. Cliente 50 GWh - E.ON certifica il servizio: Carbon Footprint di prodotto - Norma 14067

Il percorso delle aziende energivore verso la sostenibilità ambientale: il caso Guala

L'impianto di trigenerazione contrattualizzato da E.ON consente una riduzione delle emissioni di circa 328 tonnellate di CO2 ogni anno azzerando i rischi derivanti dalla proprietà e dalla gestione dell'impianto quali minori prestazioni, minor produzione e minori rendimenti.

E.ON - Ridurre le emissioni grazie alla trigenerazione: il caso E.ON Intercos

L'Impianto dello stabilimento di Dovera, contrattualizzato con E.ON in modalità ESCo, consente di soddisfare oltre il 70% del fabbisogno energetico dello stabilimento.

Il percorso delle energy company verso la green energy: HES- Hybrid Energy Service?

Il percorso delle energy company verso la green energy: HES- Hybrid Energy Service? un percorso concreto verso la decarbonizzazione del paese e la sostenibilità delle aziende

Ridurre le emissioni grazie alla trigenerazione: il caso E.ON Intercos

L'Impianto dello stabilimento di Dovera, contrattualizzato con E.ON in modalità ESCo, consente di soddisfare oltre il 70% del fabbisogno energetico dello stabilimento. Anche le aziende del settore cosmetico puntano alla sostenibilità e alla decarbonizzazione.

E.ON Drive

E' arrivato in Italia il tuo nuovo partner nella mobilità elettrica. Soluzioni che aumentano il potenziale del tuo business, ricariche modulari e molto altro. Clicca subito sul video e scopri di più.

Guala Closures sceglie la cogenerazione senza rischi proposta da E.ON

Guala Closures Group, fondato in Italia nel 1954, è una multinazionale quotata presso il segmento STAR della Borsa Italiana. L'azienda, che produce chiusure speciali per superalcolici, vino, olio e aceto, acqua e bevande e farmaceutici, è prima al mondo nel settore chiusure "non-refillable" (anti - adulterazione) per spirits e nella produzione di chiusure in alluminio per vino. Con l'obiettivo di ridurre i costi energetici l'azienda aveva deciso di investire in un impianto di trigenerazione. A fronte della decisione sulla cogenerazione, però, è necessario effettuare una scelta ulteriore: make or buy?

Rinnovo per 12 anni del contratto di trigenerazione in modalità ESCo con Alfatherm

Il nuovo contratto siglato da E.ON ed Alfatherm, prevede, come quello precedente, la gestione in modalità ESCo - ossia proprietà e gestione - del motore di cogenerazione, della caldaia a recupero termico e dell'unità frigorifera ad assorbimento da parte di E.ON. Il contratto prevede fin d'ora la sostituzione nel 2021 del motore di cogenerazione e della caldaia a recupero dell'energia termica contenuta nei fumi di scarico. L'assetto generale dell'impianto energetico rimarrà uguale all'attuale, con l'energia elettrica generata utilizzata per l'azionamento delle utenze di fabbrica, quella termica ad alta temperatura (fumi di scarico del motore) utilizzata per mantenere in temperatura un circuito a olio diatermico da 250 gradi.